Blog di viaggi di Opodo icon
Blog di viaggi di Opodo
  •   4 minuti di lettura

Noi di Opodo, quando viaggiamo, amiamo scoprire aspetti delle destinazioni che non hanno a che fare solo con le attrazioni turistiche più conosciute. Questo significa anche andare alla scoperta di luoghi che sono circondati da un alone di magia perchè visti finora solo sul grande schermo. Tutti noi associamo certe città o Paesi con film che abbiamo amato, e spesso vedere questi “set” dal vivo è emozionante e inaspettato.

Per questo abbiamo pensato di cominciare un tour dei Paesi più “cinematografici” del mondo e di consigliarvi quali sono i film imprescindibili da vedere prima di partire. La nostra prima tappa è quel caleidoscopio di stimoli che è l’India, esplosiva come un film di Bollywood.

Slumdog Millionaire

Slumdog millionaire
Source : Flickr (by Richard Liu)

Storia: Il giovane Jamal Malik sta per vicnere 20 milionid i rupie nellos how televisivo “Chi vuol essere milionario?“, ma la polizia lo arresta giusto prima della risposta all’ultima domanda perchè sospettato di barare. E’ in questa occasione che spiegherà come conosce tutte le risposte grazie alle sue avventure nelle baraccopoli di Mumbai, la storia della sua famiglia e il suo amore perduto.

Scheda tecnica: diretto da Danny Boyle e Loveleen Tandan nel 2008, i protagonisti sono Dev Patel, Freida Pinto e Anil Kapoor.

Perchè vederlo?

  • Per l’ottima colonna sonora.
  • Per il suo grande successo di pubblico e critica.
  • Perchè ha vinto 8 premi Oscar, 7 BAFTA, 4 Golden Globe e un Goya nel 2009.
  • Per l’omaggio al cinema di Bollywood e ai suoi attori, tra cui Anil Kapoor.

Gandhi

gandhi
Source : Flickr (by jdxyw)

Storia: il film racconta la vita di Mohandas Karamchand Gandhi e della sua lotta per l’indipendenza indiana fino al suo assassinio nel 1948.

Scheda tecnica: Realizzato da Richard Attenborough nel 1982, con Ben Kingsley, Candice Bergen, Martin Sheen et John Gielgud.

Perchè vederlo?

  • Per un Ben Kingsley molto convincente nel ruolo di Gandhi.
  • Perchè ha portato a casa 8 oscar, 5 Golden Globe Awards e 5 BAFTA nel 1983.
  • Per conoscere meglio la storia dell’indipendenza indiana e del suo leader spirituale, il Mahatma Gandhi.

Un treno per Darjeeling

A bord du Darjeeling Limited
Source : Flickr (by Movies in LA)

Storia: Francis, Peter e Jack sono tre fratelli il cui padre è morto da poco. Per unirsi nel suo ricordo, decidono di fare un viaggio iniziatico attraverso l’India del Nord a bordo di un treno. Durante il viaggio vivranno numerose esperienze folli e incontri inediti.

Scheda tecnica: Diretto da Wes Anderson nel 2007, con Adrien Brody, Owen Wilson e Jason Schwartzman.

Perchè vederlo?

  • Perchè fa venire voglia di prendere un treno in India.
  • Per i paesaggi eccezionali di questa zona dell’India.
  • Per i 3 ottimi attori e per il tocco speciale di Wes Anderson.

La vita di Pi

Odyssée de Pi
Source : Flickr (by zoe toseland)

Storia: Tratto dal romanzo di successo di Yann Martel, “Histoire de Pi”, il film racconta la storia fantastica di un giovane indiano, Piscine Molitor Patel, e della sua famiglia a bordo di una nave da carico che attraversa l’oceano Pacifico.

Scheda tecnica: diretto da Ang Lee nel 2012, con Suraj Sharma, Irfan Khan, Tabu e Rafe Spall.

Perchè vederlo?

  • Perchè ha vinto l’Oscar per la miglior fotografia, miglior film e migliori effetti visivi nel 2013, così come molti altri premi internazionali.
  • Per i bellissimi disegni.

Rang de Basanti

rang de basanti
Source : Flickr (by Barbara)

Storia: Una giovane londinese decide di andare a Londra per realizzare un film seguendo le orme del nonno, membro della polizia britannica all’inizio della guerra d’indipendenza indiana. Qui chiede ad un gruppo di giovani di recitare nel suo film nel ruolo di rivoluzionari indiani, ma ben presto l’esperimento assume una dimensione più tragica.

Scheda tecnica: diretto da Rakeysh Omprakash Mehra nel 2006, con Aamir Khan, Soha Ali Khan, Kunal Kapoor e Sharman Joshi.

Perchè vederlo?

  • Per la critica sociale e politica all’India contemporanea
  • Per scoprire la storia di Bhagat Singh, rivoluzionario indiano.
  • Per il suo stile pungente, lontano dagli stereotipi spesso associati a Bollywood.
footer logo
Fatto con per te