Blog di viaggi di Opodo icon
Blog di viaggi di Opodo
  •   2 minuti di lettura

Sono stati quasi 1500 gli utenti che hanno risposto alle domande del sondaggio Opodo  “sei un viaggiatore eco-friendly?” , permettendoci così di avere un quadro completo del rapporto tra viaggi e attenzione alla natura in Europa. Sono soprattutto  coppie senza figli con un’età inferiore ai 45 anni ad essere sensibili al tema dell’ecoturismo, mentre solo una famiglia su quattro dice di sentirsi preoccupata rispetto a questo argomento. Per quanto riguarda la nazionalità, non sorprende scoprire che sono i tedeschi i più ecofriendly, mentre purtroppo proprio gli italiani dimostrano meno attenzione al rispetto dell’ambiente.

risultati ecoturismo opodo

Ecco le conclusioni più interessanti dello studio…

Trasporto:

Solo il 17% degli intervistati dichiara di essere preoccupato dell’impatto che il trasporto può avere sull’ambiente, quindi sceglie i mezzi pubblici (tram, metro, bus) oppure i tipici trasporti locali (per esempio tuk tuk, biciclette, ecc…) per inquinare di meno e immergersi negli usi e costumi tipici del luogo della vacanza.

Hotel:

7 europei su 10 sono pronti a seguire tutti gli accorgimenti necessari per risparmiare energia, anche quando soggiornano in hotel (come spegnere sempre le luci, non cambiare gli asciugamani ogni giorno, ecc…), ma non sono pronti a spendere di più per scegliere di soggiornare in eco-hotel. Fanno eccezzione i francesi, che dichiarano di essere favorevoli a questa scelta (27%).

risultati ecoturismo opodo

Routine quotidiana:

Gli europei dimostrano attenzione  anche quando rientrano in casa dalle vacanze:  riciclano i rifiuti, risparmiano acqua e energia. I più attenti sono i francesi (98 %) seguiti da tedeschi (97 %), inglesi (86%), italiani (73%). Gli inglesi sono quelli che riciclano di più (60%) seguiti da  italiani (52%), tedeschi e francesi (32%).

Passioni:

Andare in bici è sicuramente l’attività ecofriendly preferita dai tedeschi (21%) seguiti da inglesi (14%), francesi (13%) e ultimi gli italiani (5%). Invece scegliere prodotti gastronomici locali, di stagione e provenienti da agricolture biologiche è una abitudine abbastanza diffusa tra i francesi (11%), mentre sembra non aver influito sugli usi alimentari degli italiani intervistati.

footer logo
Fatto con per te