Il giro del mondo in un menù

Il giro del mondo in un menù

2 136

I piatti tipici dei vari paesi del mondo sono naturalmente molto diversi tra loro e unici come le persone, le culture e le tradizioni delle zone da cui provengono. Ogni paese si presenta con specialità nazionali e locali peculiari, che andrebbero sperimentate sempre con curiosità durante un viaggio. Per farvi venire l’acquolina in bocca, oggi vi facciamo gustare un delizioso menú di cinque portate a base di prelibatezze provenienti dal mondo.

1. Antipasto freddo: zuppa “Tarator” (Bulgaria)

La nostra prima portata ci porta nei Balcani: il “Tarator” è infatti una specialità della cucina bulgara. Molto diffusa soprattutto tra le famiglie delle zone rurali che la preparano di frequente, è una minestra fredda a base di cetrioli, yogurth, noci, aglio e aneto, perfetta per l’estate perché fresca e leggera. E’ la dimostrazione che dagli ingredienti semplici provenienti dalla tradizione agricola e dall’orticoltura possono nascere grandi piatti saporiti e genuini.

Tarator
Foto di Dasiam su flickr

2. Antipasto caldo: frittata di ostriche „ô-á-chian“ 蚵仔煎 (Taiwan)

Una frittata di uova, ostriche e spezie che è praticamente il piatto nazionale taiwanese. E’ diffusa ovunque e si può trovare nei banchetti dei mercati notturni come nei fast-food locali. Ostriche fresche, patate, uova e verdure vengono fritte insieme in una grossa padella; la frittata assume una consistenza morbida e leggermente appiccicosa e conquista il palato con il suo sapore leggermente dolciastro. Insomma, assaggiarla è parte di un’esperienza di viaggio a Taiwan!

Frittata „ô-á-chian“
Foto di hyoh su flickr

3. Piatto principale: baccalà in salsa di panna “Bacalhau com natas” (Portogallo)

Il piatto principale ci riporta in Europa. Come noi siamo abituati a mangiare quotidianamente pizza o pasta, così in Portogallo il pesce e i frutti di mare sono la base della cucina. Preparato alla griglia o con la panna, il baccalà è sempre delizioso. Il „Bacalhau com natas“ è una casseruola con merluzzo bianco in una salsa cremosa (una besciamella con patate) che non solo i portoghesi ma anche gli stranieri apprezzeranno per il suo sapore ottimo e delicato.

Bacalhau com natas
Foto di jenniferwoodardmaderazo su flickr

4. Secondo piatto: bistecca di canguro “Roo” (Australia)

Agli amanti degli animali sembrerà probabilmente disgustoso, ma il fatto è che la maggior parte dei filetti di canguro vengono ormai esportati in Europa e stanno già facendosi strada nelle cucine dei nostri ristoranti. La carne proviene dall’Australia ed è molto tenera e povera di grassi. Per gli aborigeni, i canguri erano la più importante fonte di carne. Oggi si tratta di una specialità raffinata apprezzata dai carnivori di ogni dove.

Bistecca di canguro Roo
Foto di avlxyz su flickr

5. Dessert: datteri avvolti in salsa dolce “Makroud”/المقروض (Tunisia)

Non solo in Tunisia, ma anche in altri paesi nordafricani affacciati sulla costa mediterranea viene servito spesso questo dolce. Si tratta di una pasta di datteri (i datteri tunisini sono tra i più pregiati) intinta nel miele che non è adatta a tutti, ma solo a chi ama il sapore molto dolce e può mangiare una bomba calorica senza cedere ai rimorsi di coscienza.

Dessert Makroud Tunisia
Foto di gr33ndata su flickr

Non importa in quali luoghi vi porterà il vostro viaggio…l’importante è che proviate ad assaggiare queste delizie nel loro paese d’origine. Buon appetito!

Bresciana catapultata a Barcellona, le piace scrivere, leggere e lasciare a metà le cose. Stonatissima e un po’ distratta, spera di invecchiare su una spiaggia del Messico e sogna di poter contribuire a portare la pace nel mondo viaggiando.

SIMILAR ARTICLES

  • http://twitter.com/Tfiter Tfiter

    Ho visitato Taiwan e la frittata di ostriche è squisita!

    • LauraTufari

      In effetti sembra ottima…che fame!